Le 42 app con cui faccio (quasi) tutto con l’iPhone

La mia vita è parecchio complessa: viaggio tantissimo per lavoro, gestisco un’agenzia di comunicazione, opero in prima linea sia nella gestione dei progetti che nell’attività di accounting, ho un’intensa attività di public speaker, sono la mamma di un bambino di 7 anni e un po’ di altre cose che non vi elenco qui.

Nella mia battaglia quotidiana con tempi, spostamenti e scadenze, vivo in simbiosi con il mio iPhone che cerco di utilizzare al massimo per agevolare le mie giornate: per quanto preferisca di gran lunga lavorare sul mio MacBook una vita “mobile” trae grandi vantaggi dal poter gestire gran parte delle mie attività e delle mie relazioni con la rapidità e l’immediatezza del telefono. Ci è voluto tempo per organizzare gli strumenti che mi consentono di operare in mobilità, ed è una ricerca che non interrompo mai: moltissime di queste funzioni, infatti, mi hanno consentito di migliorare le mie prestazioni ed essere sempre più operativa nella mia vita di nomade digitale.

Ho cercato di creare un network personale che, sfruttando le potenzialità del cloud, mi consenta di avere sempre a portata di mano tutti i miei documenti. In questo modo posso risolvere emergenze e situazioni impreviste anche solo con l’ausilio dell’iPhone.

Ecco, di seguito, organizzate per categoria, le 42 app delle quali non posso più fare a meno.

Messaggistica
Messenger
Whatsapp
Telegram
WeChat
Le relazioni sono il centro di tutto e io trovo più efficace, efficiente e veloce parlare tramite chat che telefonare: la telefonata è invasiva, interrompe il pensiero e  disturba. Un messaggio in chat può essere inviato e letto quando è più comodo, rimane come promemoria ed è multimediale. Utilizzo per lo più Messenger di Facebook, seguito da WhatsApp e da Telegram. WeChat è utile per i contatti in Cina. Il mio preferito rimane WhatsApp.


Social Media
Facebook
Linkedin
Gestore Pagine Facebook
Instagram
Pinterest
Twitter
YouTube
I social media sono per me fondamentali per moltissimi aspetti: intrattengo tramite social la maggior parte delle mie relazioni sociali: la mia famiglia è distribuita in tutta Italia così come i miei amici, i miei clienti e i miei contatti più interessanti. Ho una discreta community di persone che mi seguono e che leggono i miei contenuti e per molti clienti gestisco direttamente la strategia on line. Per questo è fondamentale poter operare sempre, ovunque mi trovo.

Pianificare viaggi e trasferte
Trenitalia
Trenord
Volagratis
Expedia
Vueling
Booking.com
3bMeteo
TripAdvisor
Viaggio così tanto che sono candidata a prendere la residenza sul FrecciaRossa 😉 e mi occupo direttamente di prenotazioni, trasferte e pernottamenti per me, per il mio socio e compagno, per tutti i miei collaboratori. L’app Trenitalia (che avrebbe bisogno di qualche funzione in più) mi consente di acquistare i biglietti, consultare gli orari, avere dietro tutti i codici dei biglietti acquistati, controllare lo stato dei treni. Collegato a PayPal per il pagamento, mi consente in modo molto rapido di gestire tutte le trasferte in treno. Funzione simile, anche se meno frequente, per l’app di Trenord, le linee ferroviarie lombarde. Per i voli utilizzo Volagratis e Vueling mentre la mia prima scelta per la gestione dei pernottamenti è booking.com: anche in questo caso in pochi click posso prenotare, visualizzare e modificare tutte le mie prenotazioni, ricercare le mie location. Prima di ogni viaggio decido cosa mettere in valigia dopo aver consultato 3bMeteo, l’app meteo che preferisco e dove ho memorizzato le città che frequento di più. Trovandomi spesso in città che non conosco, TripAdvisor è un riferimento fidato per scegliere ristoranti e locali.

Vita in città
MyTaxi
Car2go
Google Maps
MyTaxi è fantastica per prenotare i taxi e pagare tramite PayPal, direttamente sul cellulare. Niente traumi quando non ho contanti in tasca. La posizione di partenza viene inviata al tassista tramite il GPS e si viene avvisati in tempo reale dell’arrivo della macchina.  Car2go mi ha cambiato la vita: più semplice di un noleggio, con la comodità della smart, utilizzo spessissimo questa app e questo servizio quando mi trovo a Milano (e a volte a Roma). Scendo dal treno, prenoto l’auto, la raggiungo e posso muovermi liberamente tra i miei appuntamenti. Ho sempre detto che con il mio (proverbialmente scarso) senso dell’orientamento non mi sarei mai potuta trasferire a Roma se non fosse esistito Google Maps: perfetto per muovermi a piedi, in auto e con i mezzi pubblici mi consente di essere autonoma ovunque mi trovi. La possibilità di inserire i luoghi dove andare anche per ragione sociale o insegna, quando non ricordo l’indirizzo esatto è comodissima.

Lavoro in mobilità
Dropbox
Numbers/Pages/Keynote
iCloud
Gmail
Calendario
Evernote
FattureInCloud
Paypal
Kindle
L’iPhone mi consente di lavorare ovunque mi trovo. Ovviamente non lo utilizzo per scrivere una relazione o un progetto, ma in tutti quei casi dove devo consultare un file, verificarlo, inviarlo a qualcuno. Queste app mi consentono di condividere le informazioni tra tutti i dispositivi che uso: iPhone, iPad, MacBook. Tutti i miei file di lavoro sono sincronizzati tramite Dropbox, quindi accessibili sull’app ma anche tramite browser se mi dovessi trovare a usare un computer diverso dal mio. Per i documenti utilizzo le versioni Office si apple ovvero Numbers (foglio di calcolo), Pages (word processor) e Keynote (presentazioni) che salvano automaticamente in iCloud i file e mi consentono di averli aggiornati e condivisi ovunque mi trovo. Per la posta elettronica aziendale ho scelto Google for Work che mi consente di gestire la mail tramite Gmail. Il centro di tutta la mia organizzazione è poi il calendario (quello standard di iPhone) su cui gestisco la mia agenda e quella del mio compagno e della mia famiglia: tutte le agende sono condivise su tutti i dispositivi miei e del mio staff, in modo che pur viaggiando, siamo tutti allineati sugli impegni stabiliti.  Evernote è un applicazione incredibilmente utile e potente che tutti dovrebbero conoscere: in pratica consente di raccogliere in “taccuini” appunti digitali di ogni genere, mescolando testi, immagini, link o file multimediali. Ogni nota ha un titolo e può essere classificata anche secondo tag da inserire a piacere. Su Evernote si possono inviare pagine web, pdf e immagini per archivio e consultazioni e – la versione premium che utilizzo io – consente anche di collaborare con altre persone su un documento e attivare una chat tra utenti. Tutto è sincronizzato su ogni dispositivo tramite cloud (MacBook, iPhone, iPad). Da quando l’ho scoperto è diventato il mio sistema di raccolta di praticamente qualsiasi genere di informazione. In questo momento sto scrivendo proprio su Evernote. FattureInCloud è l’interfaccia app di un semplice quanto completo mini-gestionale che si utilizza on line, con cui gestisco la contabilità della mia azienda.  Kindle è la versione software del lettore di Ebook di Amazon: mi consente di portare sempre con me centinaia di libri (per lo più di riferimento) che ho sempre a mia disposizione ovunque mi trovi, anche in questo caso in modo sincronizzato tra vari dispositivi. Per chi, come me, si trova spesso e volentieri a lavorare su corsi, articoli, relazioni o interventi pubblici mentre sono in viaggio e inserire anche solo un libro in più in borsa e problematico significa portarsi in tasca tutta la biblioteca, sempre (espandibile in tempo reale tramite Amazon, secondo esigenza).

Shopping
Amazon
JustEat
Privalia
SaldiPrivati
VentePrivee
Nel capitolo shopping ovviamente Amazon è re incontrastato: la killer application dell’e-commerce per eccellenza, il luogo dove si può trovare qualunque cosa. L’accoppiata Amazon + Kindle mi ha più volte consentito di trovare e scaricare immediatamente libri che mi servivano mentre mi trovavo fuori sede e dovevo completare la preparazione di un corso o di una relazione. La possibilità di acquistare qualsiasi cosa in mobilità, oltre ad essere estremamente pericolosa per il portafogli, è incredibilmente comoda per l’organizzazione del lavoro e della casa. JustEat è la mia applicazione pusher per la consegna a domicilio di pizze o altri generi alimentari, che ti salva in caso di emergenza domestica o in qualche sera solitaria in hotel senza ristorante. Le applicazioni di vendite private che ho citato consentono di accedere facilmente a prodotti scontati di marca e sono utili anche per avere qualcosa da sfogliare quando, durante viaggi o trasferte, non si ha più voglia di tenere impegnata la mente.

Grafica
Ps Express
iMovie
Le applicazioni di grafica che utilizzo più di frequente sono PS Express, che è una versione molto leggera di Photoshop che consente di fare le regolazioni di base alle immagini e di applicare filtri vari, e iMovie, che consente di eseguire semplici montaggi video in mobilità. Entrambi sono ottimi per preparare le immagini da pubblicare sui social.

Intrattenimento
Spotify
Netflix
Da viaggiatrice non posso fare a meno della compagnia della musica: Spotify è la scelta che mi consente di portarmela sempre dietro e condividerla con gli amici. Per film e serie tv ho scelto Netflix che funziona egregiamente anche in condizioni di linea precarie (come sui treni).

 

Alessandra Salimbene
Classe 1975, imprenditrice a 20 anni, mamma a 34, ho sviluppato il primo sito web da sola con BloccoNote nel 1997 e da allora ho sempre vissuto on line. SI occupa di marketing (soprattutto digitale) e di comunicazione (soprattutto aziendale). Umanista digitale, esperta di marketing strategico e operativo è considerata la "regina dell'ottica" il mercato in cui ha la maggior specializzazione verticale. Crede nel Carisma più che nel personal branding e opera ogni giorno per aiutare le persone e le aziende a comunicare meglio online e offline e lavorare meglio, guadagnare di più ed essere un più felici attraverso la sua Multipotential Agency CHARISMATICA.